World Of Beauty: Tonica Cream & Kaname Serum

 Come sempre mi ritrovo qui a parlarvi dei prodotti della World of Beauty, azienda con cui collaboro da un bel po’ e che mi stupisce sempre con i suoi prodotti, specialmente quelli che riguardano la skincare.

Visto che il tempo sta finalmente cambiando, è cambiata anche la mia routine quotidiana per il viso e devo dire che l’arrivo di questa combo di prodotti mi ha tolto un immenso pensiero, ossia quello di trovare il prodotto giusto per questo periodo di transizione dal freddo al caldo torbido.

Veniamo al dunque: l’azienda mi ha inviato due prodotti ossia la Tonica Cream e il Kaname Serum. Devo dire che ero molto curiosa di provare questo siero, perché veniva presentato come una bella novità in esclusiva per World of Beauty e non sono affatto rimasta delusa.

Partiamo dal packaging che per me è molto importante: il Kaname Bioénergie Vitale Facial Revitalizing Serum si presenta in un comodo flaconcino dotato di contagocce. Essendo un siero ne bastano pochissime gocce (credo che l’uso smodato faccia un effetto rebound pazzesco e, quindi, consiglio di evitare). Per capire la filosofia alla base di questo siero, basta dire che Kaname, in giapponese, significa energia vitale ed è proprio quello che mira a fare: far rinascere la pelle, donandole vitalità. E cosa c’è di meglio per donare benessere e nuova vita alla pelle di un concentrato di Coenzima Q10? Sappiamo bene che il Q10 è uno dei più potenti antiossidanti, capace di proteggere la nostra pelle dal rischio dell’invecchiamento precoce e capace anche di bilanciare collagene ed elastina. Ecco perché si tratta di un elemento fondamentale nella formulazione di un siero rivitalizzante come questo. Ma non finisce di certo qui, perché l’azienda non ha voluto lasciare nulla al caso, dato che anche gli altri attivi presenti sono tutti molto validi. Tra questi, c’è da evidenziare la presenza della Carnosine, che è un’altra validissima arma anti age, dell’Hydrolyzed Hyaluronic Acid, dell’Acido Lipoico e dell’estratto di alga bruna.

Come lo utilizzo? Il siero in questione non unge ed è di facile assorbimento. Ne uso pochissime gocce prima di utilizzare la crema di cui parleremo a breve. Per farlo assorbire ancora più rapidamente faccio un massaggio circolare e vado a insistere soprattutto dove ho qualche rughetta di espressione.

Passiamo quindi alla Tonica Toning-Up Cream, che ci viene presentata come una crema capace di ridonare tono a tutti i tipi di pelle. Si tratta di una crema molto ricca di Burro di Karitè e Thé Verde Biologici e, una delle cose che mi ha più colpita, ha una formulazione completamente naturale, tanto che molti elementi sono di provenienza biologica certificata.Come spesso accade per i prodotti di World of Beuaty, questa crema risulta essere senza parabeni, petrolati, assolutamente cruelty free.

Quello che va a tonificare la pelle è la combinazione perfetta tra acqua di arancio amaro e i vari attivi presenti nella crema. Tra gli ingredienti presenti nell’inci della stessa troviamo diversi olii e burri e questo potrebbe far pensare a una crema poco idonea a pelli a tendenza grassa. Qui c’è l’errore: io ho la pelle molto grassa e con questa crema mi ci trovo benissimo. E’ formulata in modo tale da andare effettivamente bene per tutti i tipi di pelle.

Utilizzo questa combo da circa un mese e noto dei miglioramenti visibili sia a livello di tonicità che a livello di luminosità del viso. Del resto, per le over 30 è importante incominciare a prestare attenzione alla tonicità del proprio viso e io lo faccio.

Grazie, quindi, World of Beauty

Primer Fresh & Matt Makiash

Devo categoricamente parlarvi di un prodotto che sto usando e che mi piace molto. Si tratta del primer Fresh & Matt di Makiash, azienda molto professionale, made in Sweden, che lavora per e con le modelle. L’azienda mi aveva dato un tot di budget e io ho scelto questo primer, un trio di ombretti nude di cui vi parlerò e un pennello per le applicazioni precise (che ho già lavato 10 volte ed è perfetto). Su Instagram vi ho postato la foto della scatolina nera, molto bella e molto intrigante, mentre ora vi voglio parlare del singolo prodotto.

Inizio con il dire che a me i primer non fanno impazzire, per svariati motivi, ma mi sono ricreduta. Questo ha una formulazione leggerissima, che si assorbe facilmente, ha un odore fantastico e lascia una sensazione di freschezza su tutto il viso. Quello che odio solitamente dei primer è proprio la composizione, mentre questo mi piace da morire (quanto il Porefessional di Benefit per intenderci). Lo amo io e lo ama anche mia sorella che lo ha testato diverse volte. Nulla da dire di negativo: il trucco dura molto di più anche su una che ha la pelle grassa come la mia e, in più, lascia quella sensazione di fresco che non ti fa pensare “oh mio dio mi si stanno ermeticamente tappando i pori”. Io lo consiglio vivamente, molto più di tanti altri prodotti ben più costosi ma inefficaci (potrei farvi qualche nome, ad esempio…ma vabbè). Sicuramente lo acquisterò una volta finito, perché mi soddisfa in pieno.

PAO 12 mesi

Quantità 30 ml

Costo 25 euro

Attenzione attenzione però, perché ho un codice sconto per voi che è MYMAKIASH  J

Fatemi sapere che ne pensate 😉

I must categorically tell you about a product I’m using and that I really like. This is the primer Fresh & Matt by Makiash, a very professional company, made in Sweden, who works for and with the models. The company had given me a certain amount of budget and I chose this primer, a trio of nude eyeshadows (I will talk about it later), and a brush for precise application (which I have already washed 10 times and it’s perfect). On Instagram I posted the photo of the black box, very beautiful and very intriguing, but now I want to talk about the individual product.

Start by saying to me that I don’t love primers so much, for various reasons, but  now I changed my mind. This formulation has a very light and it is easily absorbed by skin, smells great and leaves a feeling of freshness all over your face. What I usually hate of the primer is the composition, while I like to die for this one (as the POREfessional by Benefit for instance). I love it and even my sister, who has tested several times, loves it. Nothing to say negative: the makeup lasts much longer even on one that has an oily skin like mine and, in addition, let a cool feeling and you don’t think “oh my god I are tightly plugging the pores” . I highly recommend it, much more than many other products much more expensive but ineffective (I could make you some names, for example … but oh well). Definitely, I will buy it once finished, because I’m satisfied in full.

PAO 12 months

Quantity 30 ml

Cost 25 euro

Pay Attention because I have a discount code for you which is MYMAKIASH 

Let me know what you think;)

Settembre: vita nuova. Ecco i nostri obiettivi.

keep-calm-and-welcome-september-10

Settembre è arrivato e molti di noi sono tornati alla routine quotidiana. Per chi, come me, ha finito le sue ferie ed è tornato al lavoro è tempo di remise en forme non solo fisica, ma totale.

Parliamo, quindi, di obiettivi da perseguire. Quello che vogliamo e dobbiamo fare dopo le ferie è rinnovarci. Entriamo nel dettaglio: vogliamo indicarvi ben 3 nuovi obiettivi.

– iscriversi in palestra

– cambiare look

– fare nuovi progetti

Tutto questo può aiutarci per arrivare a dicembre nella forma perfetta per affrontare il nuovo anno.

Ognuno di questi punti è importante: cambiare look aiuta ad affrontare in modo nuovo la stagione lavorativa e personale che sta iniziando. Dopo le ferie e dopo l’estate si sente necessità di un nuovo sprint e si ha spesso voglia di cambiamento  e cosa c’è di meglio di un cambio look? Nei prossimi post vi daremo tutte le dritte per le tendenze della nuova stagione, in modo da non farvi cogliere impreparate.

Ovviamente è essenziale anche rimettersi in forma iscriversi in palestra. Questo step non fa bene solo al corpo, ma anche allo spirito, perché si tratta di un impegno piacevole e lontano da quelli lavorativi, da prendere come momento tutto per sé.

Infine, abbiamo segnalato come punto imprescindibile di questa nuova stagione il fare nuovi progetti. La voglia di evoluzione nel nostro lavoro o in qualsiasi cosa ci concerna ci deve sempre accompagnare, perché senza di esse diventiamo statici. Fare nuovi progetti significa coltivare nuove ambizioni e cercare di ottenere dei risultati. Avere costantemente degli stimoli positivi è importante per chi vuole crescere, non solo in ambito lavorativo.

Extréme Pure CC Clean World of Beauty: stop al sebo

worldofbeauty-logoQualche giorno avevo postato su Instagram la foto della Extréme Pure CC Clean di World of Beauty e oggi ve ne voglio parlare nel dettaglio.

extreme-pure-cc-clean-world-of-beauty

Io ho una pelle che dire grassa è veramente molto riduttivo e l’estate la situazione peggiora drasticamente. Potete ben capire, quindi, che sono alla costante ricerca dei prodotti salva faccia e credo proprio di essere arrivata a delle ottime conclusioni. Nella mia skin routine al momento ci sono dei prodotti top, di cui vi parlerò man mano. Parto con questo prodotto perché è il primo che utilizzo, dato che serve per lavare il viso e tenere al contempo sotto controllo il sebo. Questo fantastico cleanser di WB si presenta in una comodissima confezione da 10 gr, piccola e maneggevole e molto adatta agli spostamenti (quest’estate è stata sempre con me proprio per questo motivo). Ma la cosa più bella di tutte, oltre al formato, è la sua consistenza. Udite, udite: niente crema, niente schiuma…questo prodotto è in polvere e io approvo in pieno, dato che deve essere un prodotto mirato al controllo del sebo in eccesso. Si tratta di una polvere di colore giallastro che a contatto con un po’ di acqua si trasforma in una schiumetta che deve essere massaggiata sul viso e, successivamente, risciacquata. L’effetto è strabiliante e già dalla prima volta io ho notato la differenza, dato che la pelle è rimasta asciutta per molto più tempo rispetto al solito. Il perché è facile da capire: World of Beauty ha saputo mixare al meglio Avena e Amido di Riso, due prodotti top per la lotta al sebo. Ma non finisce qui: questo prodotto non solo assorbe e controlla il sebo, ma idrata e rimuove i residui di trucco. Un prodotto assolutamente multitasking, che io sto amando.

Il PAO del prodotto è di 3 mesi, la dose è di 10 gr (se ne deve usare davvero poco, perché a contatto con l’acqua diventa schiuma)

Io lo promuovo a pieni voti.

Voi lo avete provato o siete curiose?

Questo prodotto mi è stato gentilmente omaggiato dall’azienda in questione che non mi ha né obbligato a parlarne positivamente né retribuito in alcun modo per questa revew, che è il frutto della mia personale esperienza.

GARNIER FRUCTIS-LO SHAMPOO DELLA NAZIONALE ITALIANA

La nazionale italiana ha un fedele alleato fuori dal campo. Di cosa stiamo parlando? Di Fructis che nei Mondiali di Calcio Brasile 2014 sono partner ufficiale della nazionale. Testimonial d’eccezione un grande campione come Andrea Pirlo, che incarna a pieno lo spirito vincente. Garnier Fructis e la nazionale di Calcio Italiana rincorrono gli stessi obiettivi: vincere e dimostrare superiorità nel proprio settore. Ricordiamo che Fructis è un orgoglio tutto italiano, prodotto in uno degli stabilimenti più all’avanguardia d’Italia per ciò che concerne l’impatto ambientale (viene prodotto a Settimo Torinese, che è stato riconosciuto dal Ministero dell’Ambiente uno stabilimento molto green).

Se la Nazionale ha scelto Fructis un motivo ci sarà. Quale? La qualità indiscussa dei prodotti proposti. La gamma è vasta e ce ne sono per tutte le esigenze:

Citrus Detox: la forza purificante del limone, per capelli grassi.

Mentol fresh: la fresca sensazione del mentolo.

Re-Oxygen: la vera novità dell’anno. Si tratta di un nuovo shampoo anti-forfora e antibatterico ad azione riossigenante con Tea tree oil e octopirox. Essenziale per chi desidera prevenire la ricomparsa della Forfora, grazie all’Octopirox, riossigenando la cute.  Re-Oxygen agisce dal primo lavaggio (il dato è confermato dall’94% di un campione prova che si dice soddisfatto dei risultati ottenuti).

Fructis Re Oxygen

Prodotti eccezionali e studiati per tutte le esigenze e i tipi di capelli, che saranno puliti e forti come mai prima.

Fructis, inoltre, si fa social e lancia lo slogan che ci accompagnerà in questa avventura Fructis sta con gli Azzurri. Tu con chi stai?

Innovazione e qualità sono il connubio vincente per questi Mondiali…e non solo!

Questo post è in collaborazione con BloggerItalia che ringrazio anche per avermi dato la possibilità di provare i prodotti in questione.

Novità in casa Neve Cosmetics

Ormai Neve Cosmetics non smette di stupirci proprio mai. Ieri, mentre ero in ospedale per un piccolo intervento, mi è arrivato un CS che mi ha fatto sognare. Ve lo giro, per parlarvi delle novità che, qui lo dico e non lo nego, proverò appena verranno messe sul sito, perché almeno 2 su 3 mi interessano moltissimo.

 

Bando alle ciance:

Iniziamo a parlare della Cipria HD di Neve Cosmetics (che potrebbe diventare la mia preferita ever)

NeveCosmetics-CipriaMinerale-Kalahari

Kalahari: la pelle bronzea ed opacizzata non è un miraggio!

Quando l’estate arriva trova l’incarnato ancora pallido e spento, e l’aumento delle temperature non fa che evidenziare lucidità e pori dilatati.

Per questo è nata Kalahari.

Una cipria HD o un bronzer minerale? ENTRAMBI.
La nuova creazione minerale Neve Cosmetics infatti ha due funzioni: dona un colorito sano e nel contempo minimizza i pori regalando un finish liscio, omogeneo e perfettamente opaco.

L’ispirazione alla sua origine è il clima caldo ma deliziosamente asciutto e ventilato del Kalahari, il maestoso deserto fossile sudafricano dalla bellezza senza tempo.

Il segreto della cipria Kalahari sono i suoi preziosi ingredienti minerali e vegani: vellutata mica, silica dalle proprietà seboassorbenti ed uniformanti, e pigmenti minerali che accentuano l’abbronzatura naturale di ogni tipo di pelle.

Il risultato è un colorito sano e solare ed un incarnato perfetto in un attimo, nonostante l’afa!

 

Consigli d’uso: sfumare con un pennello morbido su fronte, zigomi, mento e ponte del naso, ovvero le zone del viso che oltre ad abbronzarsi prima tendono a lucidarsi di più.

 

Kalahari debutterà mercoledì 25 giugno su www.nevecosmetics.it insieme a due nuovi estivissimi Pastello Lipcolor: il tropicale Aragosta/Coral ed il delicatissimo Conchiglia/Nude.

NeveCosmetics-Kalahari-Powder_T

 

Pastelli

Due nuovi Pastelli Lipcolor: Aragosta e Conchiglia.

NeveCosmetics-Biomatita-Pastello-Conchiglia-Nude NeveCosmetics-Biomatita-Pastello-Aragosta-Coral

Matte, Cremesheen, Satin, Amplified…la giungla dei finish MAC

Sicuramente, se siete entrate in uno store MAC o avete provato a ordinare dal sito, avrete notato una cosa: i rossetti (che sono uno dei prodotti cult dell’azienda) sono divisi per finish. Quanti nomi. quanti finish, quanta difficoltà a orientarsi. Ma ecco che vi spieghiamo tutto attraverso questa guida ai finish dei rossetti MAC. 

Cercheremo di essere essenziali e meno prolissi possibile.

rossetti-mac-1

Ecco la lista dei vari finish:

Glaze, Lustre, Cremesheen, Frost, Amplified, Satin, Matte. L’ordine non è casuale, ma siamo andati dal più sheer al più opaco.

-Glaze: è senza dubbio il finish più sheer di MAC, ciò significa che è molto lucido e poco coprente. Avete presente un lucidalabbra? Ecco, solo che i rossetti con questo finish sono più gestibili. Sono ottimi per chi non ama l’effetto opaco, per chi cerca un risultato vedo non vedo e per chi vuole più o meno un lucidalabbra…Attenzione però: la pigmentazione non è molto forte e, quindi, chi ha labbra abbastanza scure potrebbe non notare alcuna differenza.

Lustre: con i Lustre iniziamo il cammino verso gli opachi. Più pigmentati rispetto ai Glaze, ma comunque poco resistenti e sempre molto sheer. Noi consigliamo l’utilizzo di una matita per non far sbavare il tutto e per allungarne la durata.

Cremesheen: più coprenti, più pigmentati, più resistenti e con una durata degna di nota. Se avete presente la consistenza di un buon burrocacao avete presente anche quella dei rossetti con questo finish. Anche in questo caso consigliamo una bella matita a supporto.

Frost: i rossetti con questo finish sono già molto più secchi rispetto ai precedenti, anche se ancora abbastanza cremosi e modulabili e con un finish metallizzato. Vanno usati con cura, perché potrebbero dare un effetto estetico molto brutto. Tuttavia, durano abbastanza e hanno un’ottima resa anche in termini di colore.

-Amplified: sono tra i nostri preferiti, sono meno cremosi e più opachi, ma sono ancora molto idratanti. In termini di durata e resa del colore sono ottimi e non danno i problemi di secchezza che possono dare i Matte.

-Satin: non troppo secchi, ma pigmentatissimi, resistenti e durevoli. Ottimo finish per chi non ama le labbra secche.

Matte: finish opaco, durata massima, colori stupendi. Unico problema: tendono a seccare le labbra e sono un po’ problematici da gestire.

 

Voi quale preferite?