Novità in casa Neve Cosmetics: arriva Bella Sveglia

Neve Cosmetics presenta Belle Sveglia, il nuovo contorno occhi!

Bella Addormentata? No, BELLA SVEGLIA!
Dire addio a borse ed occhiaie si può: basta mangiare solo cibi freschi e sani, fare movimento all’aria aperta, rilassarsi e soprattutto andare a dormire prima dello scoccare della mezzanotte. Insomma, avere uno stile di vita da principessa delle fiabe!
In mancanza di castelli in aria consigliamo Bella Sveglia, la soluzione Neve Cosmetics per principesse modernedalla vita sregolata e frenetica.

Bella Sveglia è davvero un contorno occhi da favola, ha tutto quello che serve per combattere i segni della stanchezza:

Acido Ialuronico: aiuta a conservare giovinezza, salute, elasticità e tono della pelle e rinforza il suo meccanismNeve Cosmetics - Bella Sveglia o di protezione naturale.
Burro di Karité: nutriente e dermo-protettore per eccellenza.
Estratto di Chlorella: preziosa per drenare i liquidi in eccesso riducendo le borse, la Chlorella Vulgaris è un’alga vegetale il cui estratto combatte il ristagno causa delle occhiaie favorendo la produzione di collagene ed elastina nella pelle.
Olio di Jojoba: idratante ed elasticizzante.
Olio di crusca di riso: emolliente e levigante particolarmente indicato per combattere l’invecchiamento cutaneo.
Vitamina E: famosa per le sue proprietà antiossidanti, aiuta a combattere i radicali liberi che si possono formare a livello cutaneo.
Pigmenti minerali: un pizzico di luce minerale attenua immediatamente i segni di stanchezza e fornisce la base ideale per il trucco occhi.

Bella Sveglia si applica picchiettando una piccola quantità di prodotto (ne basta meno di una goccia!) sul contorno occhi pulito ed asciutto.

Bella Addormentata? Mai più.

Bella Sveglia è sviluppato e realizzato interamente in Italia, è privo di parabeni, siliconi e petrolati e contiene solo ingredienti vegetariani e vegani. Bella Sveglia debutterà su www.nevecosmetics.it%20l’11 marzo 2015.

Share the Magic!

Skin care pelle grassa II^ parte: Antos

Come vi ho detto, la mia pelle è super grassa. Vi ho già parlato di una parte rilevante della mia skin routine (CC Clean WB e Siero Biofficina Toscana), ma devo riprendere il discorso, parlando di altri due prodotti:

crema dermoriequilibrante Antos

tonico astringente Antos.

 L’usura del bordino dorato è, ovviamente, dovuta 

all’utilizzo, dato che l’ho portata in ogni dove.dermopurificante-Antos-lavienfashion

Inizio con il dire che i prodotti in questione li ho pagati con i miei cash (il primo preso da Farmacia Natura e il secondo preso da Kosmetika Point), quindi tutti i complimenti che stanno che piovere sono più che sinceri.

Inizio dalla crema dermpopurificante: in un primo momento l’avevo relegata solo alla notte, per via della presenza dell’olio di mandorle dolci che per la mia pelle è un po’ pesante. Non è comedogenico, ma mi fa sudare la pelle in maniera impressionante. Quindi preferivo usare la crema la notte e al mattino lavare via gli eccessi di sebo. Ma poi è arrivato lui, il tonico astringente e mi sono chiesta come ho fatto a fare senza fino a quel momento. Si tratta di un tonico dalla formulazione tanto semplice quanto efficace. Ha al suo interno idrolati vegatali di Rosmarino, Salvia, Amamelide e si sente già dalla profumazione. Ma la cosa meravigliosa non è solo l’odore, perché anche il risultato lo è: questo tonico aiuta a disinfettare e stringere i pori, cosa di cui io necessito in maniera pazzesca. Inoltre, usarlo prima della crema dermopurificante mi aiuta a evitare quello spiacevole inconveniente di cui sopra e la rende perfetta per ogni momento della giornata.

Crema Dermopurificante                                                                      Tonico Astringente

Pao 6 mesi                                                                                              Pao 6 mesi

Quantità 50 ml                                                                                       Quantità 125 ml

Costo 6 euro (la potete acquistare qui)                                                 Costo io l’ho pagato 4.95 qui

Ma di Antos non amo solo la composizione e le materie prime, che sono comunque di elevatissima qualità: amo soprattutto la filosofia che abbraccia. L’importanza del prodotto viene prima di tutto, così come la cura nella ricerca delle materie prime da utilizzare. In fondo, il packaging è solo un qualcosa di accessorio, che ci viene a costare uno sproposito. Io preferisco un prodotto ottimo in una confezione basic e a un prezzo onesto (e qui si potrebbe aprire una parentesi enorme). Che poi, digiamolo, quelle di Antos sono anche belle confezioni, molto retro…a noi ce piaciono assai.

Avete provato questi prodotti? Che ne pensate?

Io adoVo e ricomprerò entrambi, assolutamente.

Testing: Crema Mirtillosa Neve Cosmetics

Qualche giorno fa avevo pubblicato il comunicato stampa della Crema Mirtillosa  che lo staff di Neve Cosmetics  mi aveva inviato. Leggo crema e mirtilli nella stessa frase e vado in visibilio. Prima di iniziare con la recensione, però, devo fare una premesse: io sono tra quelle che si domandano come possano vivere bene tutte quelle persone che dopo la doccia non mettono regolarmente una crema idratante e che si immaginano la pelle che tira e urla. Bene, detto questo, passiamo al dunque. Scrissi allo staff di Neve Cosmetics  che avrei acquistato immediatamente le crema non appena disponibile sul sito…e loro che hanno fatto? Me l’hanno inviata a scopo valutativo (devo dire che lo staff di Neve si contraddistingue sempre per gentilezza e premura ed essendo io una famelica divoratrice dei loro prodotti posso darne conferma). Fatto tutto questo preambolo, passiamo alle cose serie.

crema-mirtillosa-neve-cosmetics

Per chi non avesse letto il comunicato stampa di cui parlo, Neve Cosmetics definisce così la sua crema:

Delicata crema corpo nutriente come un burro, soffice come panna montata, fresca e fruttata come un sorbetto estivo!

E ancora:
Cremoso burro di Karitè, ricco olio di Argan e tonificante estratto di succosi mirtilli: ecco la nuova ricetta per una pelle deliziosamente morbida e nutrita.

Ora, ditemi come non volerla provare.

Partiamo dalla consistenza: si tratta di una crema corpo molto ricca e lo si percepisce anche al tatto. Avendo fatto un piccolo paragone con altre creme corpo bio in mio possesso, noto che questa è molto più consistente e lo dimostra anche il fatto che bisogna spalmarla con una certa cura e, io consiglio, un po’ alla volta. Tuttavia, una volta stesa, la crema si asciuga con rapidità  e questo è il primo punto a suo favore.

mirtillosa-crema-neve

Ma idrata come promette? Io ho una pelle non troppo secca, ma ginocchia, gomiti e polpaccio sono i miei punti deboli. Usata la sera, Crema Mirtillosa mi ha ammorbidito queste zone lasciandole idratate sino al mattino. Idratazione: 10. Del resto io dal Karitè e dall’Argan mi aspetto molto e i risultati si vedono quando si usa una crema di ottima qualità e non una di quelle che millantano di avere degli ingredienti che poi vengono buttati giù giù giù nell’INCI.

Ecco, a proposito di ingredienti, ecco l’INCI di Crema Mirtillosa (prima che me ne dimentichi)

Aqua [Water], Glyceryl stearate SE, Butyrospermum parkii (Shea butter) butter, Glycerin, Caprylic/capric triglyceride, Dicaprylyl carbonate, Ethylhexyl stearate, Octyldodecanol, Cetearyl alcohol, Argania spinosa kernel oil, Vaccinium myrtillus (Bilberry) fruit extract, Tocopheryl acetate, Phenoxyethanol, Parfum [Fragrance], Lactic acid, Ethylhexylglycerin, Linalool, Amyl cinnamal, Geraniol, Citronellol, d-Limonene, Benzyl salicylate, Hexyl cinnamal.

Ma veniamo alla questione più dibattuta: il profumo. In molte mi avete chiesto se si tratta di una crema dal profumo stucchevole, troppo persistente, adatto per l’estate. Io vi dico la mia, partendo dal concetto che le profumazioni sono una cosa assolutamente soggettiva. Non si tratta, a mio avviso, di una crema corpo profumata strictu sensu. Io non amo particolarmente quelle creme che continuano a riproporsi sotto il naso per ore ore e ore (a meno che non siano coordinate con il profumo che uso). Crema Mirtillosa è profumata, ma il giusto: dopo un po’ l’odore svanisce e rimane l’idratazione. Ottima per l’estate, quando i profumi troppo forti dovrebbero essere banditi.

Crema Mirtillosa può essere acquistata qui (in questo momento a 8.50 euro- prezzo lancio- poi a 12,50 euro).

Al momento sono previste anche le spedizioni gratuite (oltre i 19 euro). Promozione valida sino alle 23:59 dell’11 Giugno 2014.

 

Neve Cosmetics presenta Crema Mirtillosa

Un’altra interessante novità in casa Neve Cosmetics: sta per arrivare la crema Mirtillosa.

Ecco il comunicato stampa mandato dall’azienda:

Una nuova golosità per la pelle…

Cremoso burro di Karitè, ricco olio di Argan e tonificante estratto di succosi mirtilli: ecco la nuova ricetta Neve Cosmetics per una pelle deliziosamente morbida e nutrita.

Crema Mirtillosa nasce per prendersi cura anche della pelle più secca con i suoi preziosi ingredienti vegetali elasticizzanti, protettivi e lenitivi, coccolando anche l’umore grazie al suo frizzante profumo di frutti di bosco.

Nutriente come un burro, soffice come panna montata,  fresca e fruttata come un sorbetto estivo, Crema Mirtillosa è anchecompletamente vegana e priva di petrolati, parabeni e siliconi.

 

La crema corpo Mirtillosa debutterà mercoledì 4 giugno su www.nevecosmetics.it

crema mirtillosa neve cosmetics

 

Modalità d’uso: spalmare Crema Mirtillosa sulla pelle asciutta fino a completo assorbimento.

Formato: tubo da 150 ml.

Ingredienti Crema Mirtillosa: Aqua [Water], Glyceryl stearate SE, Butyrospermum parkii (Shea butter) butter, Glycerin, Caprylic/capric triglyceride, Dicaprylyl carbonate, Ethylhexyl stearate, Octyldodecanol, Cetearyl alcohol, Argania spinosa kernel oil, Vaccinium myrtillus (Bilberry) fruit extract, Tocopheryl acetate, Phenoxyethanol, Parfum [Fragrance], Lactic acid, Ethylhexylglycerin, Linalool, Amyl cinnamal, Geraniol, Citronellol, d-Limonene, Benzyl salicylate, Hexyl cinnamal.

 

 

Ci facciamo lo scrub…in casa?

L’estate si avvicina e con essa la voglia di abbronzarsi con lunghe sedute al mare, stesi al sole. Un piccolo segreto per abbronzarsi bene? Semplice…si deve preparare la pelle affinché sia liscia e perfetta e pronta per farsi baciare dal sole. Ecco perché lo scrub è un fedele alleato.

Esfoliamo la pelle: questo è uno step molto importante, sia d’estate che d’inverno.

handmade scrubSe avete già trovato il vostro prodotto scrub perfetto siete avvantaggiate, ma se volete provarne altri e volete cimentarvi in quello spignatto bio che va tanto di moda nell’ultimo periodo, queste sono alcune ricettine per fare lo scrub da sole. Del resto basta davvero poco, bastano tutti ingredienti che si reperiscono facilmente in dispensa.

Pronti, partenza via.

Ci serviranno: 2 o 3 cucchiai di zucchero di canna (si consiglia questo, perché un po’ più grosso, ma la sostanza esfoliante va scelta in base alle esigenze della propria pelle, naturalmente. Se avete una pelle molto delicata consigliamo di fare una prova su una piccola parte per poi passare a scrubbare tutto il corpo. Se decidete che lo zucchero di canna è troppo aggressivo, optate per lo zucchero bianco, piuttosto che per un altro ingrediente in grani).

1 cucchiaio di miele 

1 cucchiaio di olio per il corpo (in mancanza potete sostituire dell’olio d’oliva che è molto idratante)

qualche goccia di olio essenziale (aggiunta opzionale).

Facile, no? Troverete una pelle più luminosa, compatta e senza imperfezioni…in poche parole pronta per il sole.

Segnate la ricetta e provateci.

 

Inci: quali sono le sostanze da evitare?

inci

Uno dei trend di quest’ultimo periodo è sicuramente quello del bio che prende sempre più piede. Molte persone iniziano a informarsi e iniziano a cambiare le proprie scelte in tema di cosmetici e non solo. Ecco, quindi, che una delle domande che ci si pone più spesso è quali sostanze sono da evitare?

Il primo step per rispondere a questa domanda è quello di guardare l’INCI del prodotto in questione. Spieghiamo cos’è un INCI, seppure consci del fatto che ormai quasi tutti lo sanno, perché si tratta di uno degli argomenti più dibattuti in rete.

L’acronimo INCI sta per International Nomenclature of Cosmetics Ingredient e, in parole povere, è la lista di ingredienti che compongono i cosmetici. Suddetti ingredienti, sono catalogati, poi, in ordine di tossicità e a ciascuno di essi vengono dati uno o più pallini verdi, gialli o rossi (rispettivamente: sostanza ok, sostanza poco pericolosa, sostanza potenzialmente tossica e nociva). Va detto che, prima di acquistare un prodotto sarebbe bene leggere l’INCI e cercare di vedere se ci sono delle sostanze nocive. Tuttavia, è importante anche la posizione in cui si trovano, perché se sono in fondo all’INCI significa che sono presenti in quantità davvero minime.

Dopo aver spiegato cos’è un INCI, cerchiamo di rispondere alla domanda iniziale. Sebbene l’INCI sia obbligatorio in Italia dal 1997 (ciò significa che si deve necessariamente scrivere sul cosmetico quali sono gli ingredienti che lo compongono), solo ultimamente ci si presta attenzione. In molti sostengono che  le sostanze nocive presenti negli INCI possono portare a malattie gravi quali tumori, mentre altri sostengono che si possono avere delle conseguenze come dermatiti e allergie varie ed eventuali. Dove sia la verità non lo sappiamo bene, ma quello che è sicuro è che alcune sostanze sono dannose per noi e soprattutto per l’ambiente che ci circonda e che alcune sostanze sono state indicate come potenzialmente pericolose. Va altresì sottolineato che le aziende cosmetiche non sono delle sprovvedute, ma finché una sostanza non viene accertata come tossica non hanno l’obbligo di evitarla.

Tuttavia, ecco un elenco di sostanze che vengono ritenute potenzialmente pericolose:

MEA/TEA/DEA: le Monoethanolamine (MEA), così come le Triethanolamine (TEA) e le Diethanolamine (DEA) sono considerate potenzialmente cancerogene. Vengono usate come emulsionanti e schiumogeni e si trovano tanto nei bagnoschiuma e negli shampoo.

Formaldeide: si tratta di una sostanza non solo potenzialmente cancerogena ma anche altamente irritante e per questo chiaramente vietata nell’Unione Europea. Tuttavia, la si trova nelle tinte per capelli, ma anche negli smalti e in alcuni shampoo. Da evitare.

Parabeni: vengono classificati come conservanti tossici ma si trovano in tantissimi cosmetici e prodotti per il corpo e per la cura dei capelli. In molti cercano di evitarli, sebbene non siano palesemente banditi.

Ftalati: si tratta di plastificanti che sono stati già ampiamente banditi nei giocattoli per bambini (sia in California che nell’Unione Europea): Tuttavia, si trovano ancora in profumi, deodoranti e lozioni. I danni che possono provocare sono soprattutto a carico di reni, cuore e sistema endocrino.

Emollienti siliconici: si utilizzano largamente in cosmesi e servono soprattutto per conferire morbidezza. Il problema principale di suddette sostanze è che non sono biodegradabili e possono provocare reazioni allergiche e danni vari alla cute.

Oxybenzone: si tratta di un ingrediente che si trova soprattutto nei solari. Potrebbe provocare non solo allergie ma anche disturbi ormonali.

Toluene: spesso viene indicato come toluolo e lo si trova in alcune fragranze e in prodotti per la cura di capelli e unghie. Il toluene può produrre danni al sistema endocrino e immunitario.

Triclosano: si trova in disinfettanti per mani, antibatterici e alcuni deodoranti. La sostanza in questione viene ritenuta potenzialmente cancerogena.

Questa è una lista delle sostanza che si trovano nei cosmetici di cui facciamo più uso, ma ce ne sono tante altre a cui prestare attenzione.

Che pensate di questa questione?

Bio// Prodotti da supermercato con buon inci

Immagine

Nell’ultimo periodo molto più di prima si sta diffondendo la moda della bio cosmesi. Si cercano prodotti con un inci accettabile e low cost. Volete qualche dritta?

Sottolineiamo immediatamente che la seguente lista è reperita dal web (si è fatta una breve ricerca per stilarla). Abbiamo cercato di scegliere i prodotti bio reperibili al supermercato (ma anche, ad esempio, da Acqua e Sapone).

Ve ne diamo un piccolo assaggio, con la promessa di arricchire la lista, sia con suggerimenti dati da voi che con nostre ulteriori ricerche.

Si tratta, per lo più, di prodotti che tutti possiamo trovare senza alcun problema e che, al contempo, hanno un inci verde o quasi.

Del resto, sebbene non sia assolutamente il caso di demonizzare i siliconi & co., pensiamo che se si possano evitare sostenze probabilmente deleterie per il nostro organismo e per l’ambiente è meglio.

Non ci dilungheremo ulteriormente in chiacchiere…ecco la lista.

Shampoo

Shampoo fortificante Guaranà e Semi di Lino Officinalis L’Angelica 
Shampoo Ultradolce Camomilla e Miele Garnier
Shampoo Ultradolce Cacao e Olio di Cocco Garnier
– Shampoo delicato Vivi Verde Coop
– Shampoo Forsan
Shampoo Omnia Botanica (Coop e da Auchan)
Shampoo alla Camomilla Schultz
– Shampoo Baby Cien (si trova da Lidl)

Balsamo

– Balsamo Ultradolce Mandorla Dolce e Fiori di Loto Garnier 
Balsamo Ravvivante Schultz
Balsamo Cocco Splend’Or 
Balsamo Fiori di Mandorle e Karitè Splend’Or 

Bagnoschiuma

– Bagno Doccia Bionova (Coop)
– Bagnoschiuma Guaranà Coop  

 (Coop)