Beauty Tip: la perfetta pedicure [DIY]

Pedicure-sandali

Sandali e scarpe aperte in vista: l’estate 2014 sta per esplodere. Non potete farvi trovare impreparate, perché ci vogliono piedi perfetti per indossare le scarpe aperte, altrimenti si rischia un effetto orribile. Brrr.

Ma come si fa la pedicure perfetta? Siamo qui per darvi qualche consiglio.

Come le nonne ci hanno insegnato, è bene cominciare con un pediluvio: immergete i piedi in acqua tiepida, magari con qualche olio essenziale o il vostro sapone preferito. Restate così per un po’, finché l’acqua non si sarà raffreddata e, nel frattempo, rilassatevi. Asciugate i piedi e iniziate a esfoliare. Cosa usare: pietra pomice se siete tradizionaliste, o qualche apposito rullo in commercio. Grazie a questa mossa vengono via i calli e la pelle secca che sono tipici sintomi di un inverno passato nelle scarpe chiuse. Fatto questo, poi, si passa allo scrub. In questo caso, consiglio un semplicissimo scrub con zucchero di canna.

La seconda fase della pedicure perfetta consiste nell’idratare. L’idratazione è fondamentale per la pelle del nostro corpo, perché la nutre e fa sì che non si creino cedimenti o rilassamenti. Per chi vuole una pelle perfetta, l’idratante è l’unica soluzione…anche sui piedi. Esistono delle creme specifiche per piedi, ma se non si vuole affrontare un’ulteriore spesa o si ha un’urgenza improvvisa, consigliamo di riconvertire la crema mani (meglio se bio). A proposito di idratazione: se fate un bell’impacco notturno e dormite con i piedi coperti da calzini tutta la notte, al mattino avrete una dose di idratazione extra. In ogni caso, qualsiasi crema voi scegliate, consiglio di applicarla con un bel massaggio che interessa anche caviglia e polpaccio, in modo da riattivare la circolazione.

Ma passiamo alle unghie anch’esse molto importanti quando si decide di mostrare i piedi. Iniziate a pulirle per bene, eliminando gli eventuali residui di smalto. Dopo averlo fatto, tagliatele tutte della stessa lunghezza, iniziando dalla parte frontale e arrotondando gli angoli per evitare unghie incarnite. Dopo aver fatto questo, scegliete lo smalto giusto, passate il base coat per evitare di macchiare l’unghia che in questo modo verrà protetta e poi stendete il vostro colore preferito.

Siete pronte per i sandali. Buona estate.

Preparare la pelle per l’abbronzatura: i cibi che fanno bene

L’estate si avvicina e voi siete pronte per l’abbronzatura perfetta? Probabilmente ancora no, ma è tempo di muoversi ed è per questo che vogliamo darvi qualche consiglio su come ottenere una bella abbronzatura. Il problema che viene maggiormente riscontrato da chi ama abbronzarsi è che è bello, sì, ma dura poco. Perché? Semplice: non ci si abbronza nel modo corretto. La pelle va preparata a ricevere l’abbronzatura e lo si fa non solo curandola direttamente e coccolandola, ma anche attraverso la dieta. Veniamo al punto: ormai tutti sanno che ci sono dei cibi amici della tintarella.

Ve ne diciamo qualcuno, che male non fa:

carote, radicchio, cicoria, lattuga, melone giallo, albicocche, peperoni, sedano, fragole, cocomero, ciliegie e, più in generale la frutta e la verdura.

frutta-per-abbronzatura

Ma veniamo anche a spiegare il perché: si tratta di alimenti pieni di vitamina A, fondamentale per l’abbronzatura e per la stimolazione della melanina, Sali minerali e vitamine in generale. Il corpo, grazie a questi alimenti, si fortifica e si lottano i radicali liberi (oltre a preparare la pelle per l’abbronzatura).

Insomma, per abbronzarsi bene si deve incominciare dalla tavola. Ma anche i trattamenti mirati sono importanti. Quali? Ne parleremo, intanto andate dall’ortolano.

pescheforest-fruit

ortaggi

Prova costume: i consigli per combattere la cellulite

Immagine

Cellulite? Impariamo a combatterla. Per molte donne (e non solo) questo è un periodo di panico totale a causa della tanto odiata prova costume. Certo, chi è andato in palestra tutto l’anno o ha fatto sport ha poco di cui preoccuparsi, perché l’impegno e la costanza pagano sempre: ma chi non ha mosso un dito e ora si rende conto di avere la cellulite e di essere fuori forma? Niente paura, perché siamo qua per darvi qualche dritta per combattere la cellulite in tempo per la prova costume.

Armatevi di pazienza e costanza innanzitutto, perché questo è il primo vero segreto che vogliamo svelarvi: i miracoli non esistono, così come è impossibile combattere la cellulite solo con le creme, specie se si agisce in così forte ritardo rispetto alla tabella di marcia.

La cellulite è un nemico subdolo, ma se vogliamo anche abbastanza democratico, perché colpisce tutte e non solo chi è in sovrappeso. Questo è un falso mito da sfatare: anche le magre hanno la cellulite e si trovano a combatterla esattamente come chi ha qualche chilo in più.

Ma quali sono gli alleati per sconfiggere la cellulite? Acqua e movimento fisico. Ebbene sì, l’acqua ci aiuta in maniera spaventosa. Il perché lo si può capire rispondendo a una semplice domanda: cosa provoca la cellulite? La ritenzione idrica, tra le tante cose. Bene, allora bere tanto (circa 2 litri di acqua al giorno) non favorisce solo la diuresi, ma aiuta anche a sconfiggere la ritenzione. Provare per credere…ne beneficerà tutto il corpo. Inoltre, fare attività fisica è un ottimo modo per combattere la cellulite: andate a correre, iscrivetevi in palestra…insomma, muovetevi (anche perché è tardi). Passiamo a un’altra nota dolente di questa battaglia: la dieta. Sottolineiamo subito che per noi, in questo caso, dieta=regime alimentare e non modo per perdere peso. Detto questo, consigliamo, ovviamente, di eliminare cibi fritti, dolci, bevande gassate e alcool e di preferire cibi leggeri e poco elaborati. Sappiamo benissimo che si tratta di un grossissimo sacrificio, ma del resto il vecchio detto secondo il quale chi bella vuole apparire un po’ deve soffrire è sempre valido. Questi consigli dovrebbero aiutarvi non poco nella lotta, ma siamo pronti a darvi ulteriori consigli, qualora li vogliate.

Vi aspettiamo con una super dritta per fare degli impacchi con la posa del caffè.